Ultimamente anche ad Anguillara dove abitiamo si sono moltiplicati atti di vandalismo da parte di giovani o giovanissimi. Anche senza arrivare ai danni veri e propri, la cosa che si nota è il loro vivere “sbattuti” di qua e di là senza una meta, senza una volontà, senza nulla da fare se non bighellonare o correre sui motorini (rigorosamente truccati).

Ogni volta che poi fanno qualche danno (distruggere i giardini, atti di vandalismo contro le chiese o, semplicemente, grida, urla ed insulti fino a notte tarda) ecco che arrivano i “giustizieri della notte” con le loro soluzioni: telecamere, ronde notturne (!?!?!!?!?), pagamento dei danni da parte dei genitori dei minorenni.

Nessuno si chiede come mai accadono queste cose, nessuno perde un attimo di tempo a farsi un esame di coscienza, come genitore, per chiedersi, almeno, se ha qualcosa da rimproverarsi o se, non potendo far altrimenti che lasciare i propri figli crescere nelle scuole o dalle baby-sitter causa lavoro, possa esser questa la causa di cotanta rabbia e/o insoddisfazione nei confronti della vita; e lo scarico di responsabilità continua quando si chiede cosa facciano per non far accadere tutto ciò polizia, carabinieri e vigili urbani … … e, domando io, i genitori cosa fanno?

Partendo dal presupposto che non si potranno installare telecamere in ogni dove, e che quindi rimarranno sempre delle zone franche in cui i vandali potranno agire indisturbati, siamo sicuri che la soluzione sia incutere il timore di esser colti in flagranza di reato?

Io non ne sono per niente convinta! Il vero deterrente è, a mio parere, la cultura della NON violenza  e del rispetto per ciò che è di tutti. Bisogna ritornare ad insegnare ai nostri figli ad amare il proprio paese, a rispettare le persone ma, per insegnarlo, dobbiamo trovare il tempo da dedicare loro e vivere noi per primi questi valori.

E’ troppo facile dare la colpa al carabiniere di turno se nostro figlio disturba la quiete notturna quando noi non ci accorgiamo neanche che torna al mattino, guidando un motorino truccato magari anche ubriaco.

Proprio questa mattina ho letto questo bellissimo post che vi consiglio vivamente, non fosse altro per le splendide citazioni di poesie di Pier Paolo Pasolini che, da schietto osservatore quale era, profetizzavano l’oggi.

La colpa è dei padri

Giovani vandali crescono … … da soli!

Un pensiero su “Giovani vandali crescono … … da soli!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *