Oggi Mario era nervoso e di dormire non se ne parlava proprio! Sono andata su Internet e ho provato a fargli ascoltare Mozart … … tutti dicono che i bambini si rilassano con Mozart… … beh, il mio è l’eccezione che conferma le regola!

Dopo ore di piagnucolii mi viene in mente che sul portatile ho la musica suonata con la Tampura… .. proviamo!

MIRACOLO! Si calma all’istante, la ascolta attento, allora lo volto verso di me e gli dico:

“Ti ricordi Mario questa musica? Ti ricordi quando al suono della Tampura  cantavamo?” E lui si apre in un meraviglioso sorriso di quelli che sono un bimbo di tre mesi può fare.

Questa musica la conosce già perché quando era nella mia pancia al suono di questo strano strumento abbiamo imparato a cantare, già proprio a cantare, “Canto carnatico”, ce lo ha insegnato Letizia e una volta a settimana andavamo a Cesano a fare esercizi di respirazione, a conoscere la figura straordinario di Frédérick Leboyer e la sua concezione (naturale se ci si sofferma a riflettere) della “Nascita senza violenza” e ad imparare con Letizia come tutelare il nostro momento più bello, quello del parto!

Quando era nella pancia stava calmo durante gli esercizi di respirazione e di “riscaldamento” del corpo ma appena mi sedevo ed iniziavo ad emettere le prime vocali si svegliava ed iniziava a ballare … … solo chi l’ha provato può capire… … il mio bambino ballava, si muoveva a ritmo di questa semplice musica e per me era una gioia immensa.

Già dai primi mesi avevo iniziato a “comunicare” con lui tramite piccoli colpetti sulla pancia ma questo era diverso: lui non rispondeva ad un mio stimolo, Mario assecondava la musica come se questa lo accarezzasse. Era una sensazione meravigliosa quella che provavo: per la prima volta il mio bambino faceva quel che voleva, non perché io glielo chiedevo io, non perché qualche strumento medico lo costringeva ma per il suo piacere personale!

Consiglio a tutte le future mamme un percorso di questo tipo, mi ha aiutata moltissimo durante il travaglio (che poi è finito in cesareo ma questa è un’altra storia!!); inserisco di seguito il link del blog di Letizia Galiero che non ringrazierò mai abbastanza per tutto quello che ci ha donato 🙂

www.ilbellodelparto.blogspot.com

Per chi volesse invece imparare a comunicare con il proprio bambino quando è ancora nella pancia consiglio questo libro bellissimo:

“La comunicazione e il dialogo dei nove mesi” di Gabriella A.Ferrari Ed.Mediterranee, ricordo ancora le lacrime di gioia la prima volta che il mio bimbo ha “risposto” ai miei colpetti… … assolutamente da provare

 

La nanna e la Tampura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *