Condivido con voi una parte della relazione preparata da Marco Geronimi per un convegno internazionale (fonte  comune-info.net) che tratta di un argomento a me molto caro: quello della decrescita. Nel leggerlo mi è venuta in mente una sorta di pedagogia della decrescita. Un libro molto bello che ho letto in gravidanza sempre inerente al tema e che consiglio caldamente è “Bebè a costo zero” di Giorgia Cozza, illuminante per quel che riguarda l’acquisto di cose assolutamente inutili. Quando stai per mettere al mondo un figlio ( e soprattutto se è il primo) la pressione di chi ti sta intorno è enorme; sembra quasi che il mondo intero giudichi il bene che vuoi a tuo figlio dai soldi che spendi per comprargli cose!

Poi quando cresce arriva la televisione con la sua pubblicità ed iniziano i :”Mi compri questo, mi compri quello… … ” giocattoli, scarpe, vestiti, merendine con le sorprese etc…etc…

E’ una vera lotta per un genitore che non vuole sottostare a queste regole … … ma sarà l’unico modo per riprenderci la vita, quella vera, quella fatta di disegni bellissimi colorati insieme a mamma e papà; fatta di giochi di una volta come la corsa, palla avvelenata, “campana” fatti in cortile, fatta magari di un piccolo orto sul terrazzo di casa curato, perché no, anche dai bambini … …

Sto sognando? Non lo so! Sicuramente sto cercando di realizzare tutto questo in casa mia 🙂

Mamma Alessia

Leggi l’articolo

Il bambino cresce nella decrescita

Un pensiero su “Il bambino cresce nella decrescita

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *