In questo contesto storico, in questa Nuova Era, il richiamo del femminino che troppo a lungo abbiamo tenuto nascosto anche a noi stesse, è divenuto un grido che non può più lasciarci indifferenti.

Conosco donne che da anni ormai hanno intrapreso questo cammino, un percorso iniziato, come accaduto anche a me, con una sorta di inquietudine, quasi di smania di cercare, di capire, di scoprire o, meglio, ri-scoprire.

Per me tutto è iniziato con il trasferimento ad Anguillara; lasciata Roma e il suo cemento e rinata in un paese in riva al lago, circondato da boschi e prati; un contatto con Madre Natura che, prima di allora, non avevo mai avuto modo di vivere. Poi il viaggio in Scozia, il fascino di una terra magnifica, di un popolo ancorato alle proprie origine arcaiche, alla propria lingua, alla propria storia. Così nasce l’interesse per la religione celtica e le religioni pre-cristiane europee.

Non ho mai sentito mie le filosofie orientali mentre queste che stavo scoprendo sentivo esser, in qualche modo, parte di me.

Così si è aperto un mondo fatto di libri, di film, di musica, di siti internet, di blog; nel percorso la Grande Madre mi fa conoscere donne che mi hanno insegnato molto, a volte neanche sapendolo; molte le frequento ancora, altre mi hanno lasciato il loro dono e sono scomparse.

Così ho intrapreso il mio viaggio per ritornare ad esser strega … … solo una strega moderna 😉

 

 

 

I primi passi … …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *