Dopo anni di macchinine e trenini, e con l’arrivo di un figlio che, invece, è interessato anche ad altro, abbiamo iniziato ad interessarci ad un tipo diverso di gioco:  quello da tavolo.

Per quel che riguarda recensioni e idee consiglio il sito Educere Ludendo , ci sono anche gruppi facebook dedicati ai giochi da tavolo per bambini, anche questi mi sono stati molto utili.

Da uno a tutti

Giocare da solo

Quando Mario aveva circa tre anni gli abbiamo preso Castle Logix

E’ molto ben fatto. I pezzi sono di legno e, a distanza di anni, sono ancora perfetti anche nei colori. Il libricino che propone le costruzioni da realizzare, ha le pagine plastificate cosa che gli ha permesso di durare anni sopravvivendo a due bambini; è suddiviso in “parti” indicate tramite linguette colorate, che vedono aumentare il grado di difficoltà.

Poi è stata la volta de “La torre degli animali”sempre della Haba (anche in questo caso il link Amazon è alla versione tedesca  con istruzioni in italiano, noi lo abbiamo preso in negozio nella versione italiana)

Questo gioco è stato scelto anche perché il bambino aveva bisogno di divertirsi utilizzando la manualità fine.

Iniziare a giocare in due o più

Quando Lucio ha compiuto due anni gli abbiamo regalato un gioco che potesse fare con suo fratello di cinque. La scelta è ricaduta su “Il mio primo frutteto” della Haba. Questa versione può esser giocata dai due anni in su.

La cosa bella di questo gioco è che è collaborativo e non competitivo: tutti i giocatori sono coalizzati contro il corvo che non deve arrivare al frutteto prima che i giocatori abbiano raccolto tutti i frutti. Anche per questo l’abbiamo scelto.

La versione dai due anni l’abbiamo presa in negozio come preferiamo fare sempre. Su Amazon l’abbiamo vista solo in inglese.

Questo è il link del gioco nella versione “mini” dai tre anni in su

Il frutteto è un gioco che abbiamo iniziato a giocare tutti insieme; gli altri che avevamo, infatti, permettevano al massimo di fare ognuno la sua partita.

Giochiamo con le carte

Il nostro primo gioco di carte è stato Piratatak della Djeco. Lo abbiamo preso in un negozio “Eureka”, in alternativa lo trovate naturalmente su Amazon.

E’ stato un ottimo compagno di viaggi in treno 🙂

Giochi da tavolo

A Natale è arrivato “Labirinto magico” e, dopo qualche mese, “Carcassone”. Con questi due giochi abbiamo fatto definitivamente il salto di qualità; giochi in cui si inizia a seguire una strategia. Avendo un bambino di sei anni ed uno di tre la nostra formula per poter giocare è quella di dare a Lucio il suo segnalino e farlo muovere liberamente nel labirinto magico e, nel caso di Carcassone, dargli alcune tessere per costruire il suo territorio con annessi seguaci.

Per ora a Carcassone giochiamo con le regole facilitate 🙂

Edit giugno 2018 – Giochi Ducali a Vigevano

Il 2 e 3 giugno 2018 si gioca la seconda edizione di “Giochi Ducali” presso la Cavallerizza del Castello di Vigevano.

Ne parliamo qui

Il gioco nella nostra famiglia: da uno a tutti insieme

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *