Mio padre racconta sempre che un giorno da piccolo fu incolpato di esser scappato da scuola prima della fine della lezione (in realtà era uscito dopo gli altri e la maestra non lo aveva visto). Corse intorno al tavolo con mio nonno che lo rincorreva per tutta la sera, lui provava a dirgli che non era scappato ma solo rimasto indietro ma mio nonno credeva alla maestra e non certo a lui! Una volta era così, non ci faceva caso nessuno perché i genitori erano un po’ duri, volevano bene ai loro figli ma pensavano che con le maniere forti crescessero meglio.

Ecco, mi piacerebbe pensare che scene come queste non si vivano più ma purtroppo non è così; non solo, ma ogni giorno, ogni ora, ogni minuto, ci sono bambini che vivono violenze molto più grandi.

Navigando ho scoperto questa campagna: A MANI FERME che nasce all’interno di un progetto coordinato da Save the Children Italia con il coinvolgimento di tre partner europei: Save the Children Svezia, Save the Children Romania e Save the Children Lituania. L’obiettivo della campagna è quello di “proteggere i bambini dalle punizioni fisiche o corporali e dalle altre forme di punizioni umilianti e degradanti in tutti i contesti, compreso quello familiare, promuovendo la genitorialità positiva” .

Tra i link ci sono anche degli interessantissimi download, uno fra tutti ” La Guida pratica alla Genitorialità Positiva”

Buona lettura a tutti

A Mani Ferme: La Campagna

A Mani Ferme: Download

A Mani Ferme-Proteggere i bambini dalle punizioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *