Diamo sempre più spesso “aiuti” alle popolazioni colpite dalle continue guerre, ci mettiamo l’anima in pace inviando un sms per creare un pozzo, una scuola. Ci propongono  l’acquisto di prodotti legati a fantomatiche campagne a sostegno delle popolazioni bisognose, tutte pubblicità in cui vengono strumentalizzate immagini di bambini denutriti o malati.

Ma, capiamoci bene, la nostra “buona condotta” è solo ipocrisia condita da una buona dose di ignoranza, ignoranza che al giorno d’oggi (con internet) è solo l’ennesima colpa che ognuno di noi ha, l’ennesima responsabilità nei confronti di migliaia di persone che vivono una vita di inferno per far fare a noi la vita che vogliamo.

Nella stragrande maggioranza dei casi non si parla dei soliti ricchi e delle loro vite da mille e una notte ma di noi comuni mortali e delle nostre scelte nel quotidiano; perché non basta avere un cellulare che funziona, dobbiamo cambiarlo ogni sei mesi per essere “cool”

Questo è un interessante articolo preso dal sito Eticamente.net che racconta la verità, quella che nessuno di noi vorebbe conoscere

Coltan: il tuo cellulare è coperto di sangue, lo sapevi?

 

Il Coltan: cos’è e come “uccide”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *